Terminale Cinema - Casa del Cinema di Prato

ALLA MIA PICCOLA SAMA

Fino a mercoledì 26 febbraio. Orario proiezioni giovedì 20 feb ore 21.30 V.O. SOTT, venerdì 21 feb ore 17.15, mercoledì 26 feb ore 19.30. Un film documentario di Waad Al-Khateab, Edward Watts, con Jasmine Trinca. (GB, 2019, 100’). La storia di una regista siriana di 26 anni che ha filmato la sua vita in Aleppo, da ribelle, durante i 5 anni di rivolta siriana.

La videolettera che Waad al Kateab scrive alla loro bambina, nata sotto le bombe, per spiegarle perché i suoi genitori sono rimasti ad Aleppo e perché l'hanno tenuta con loro, a rischio della loro vita e della sua. **** Mymovies“Alla mia piccola Sama”è una lunga lettera d'amore filmata che Waad al-Kateab, una giovane filmmaker siriana, dedica alla figlia Sama, per spiegarle perché lei e il padre hanno scelto di rimanere ad Aleppo, una città sotto assedio, mettendo a rischio la propria vita e quella della piccola. La testimonianza di questa madre diventa un simbolo di resistenza e libertà, raccontando come, pur in mezzo all'orrore della guerra, la speranza sia viva e prenda le sembianze di una bambina di pochi mesi. Nonostante non abbia vinto l’Oscar, il film che aveva ottenuto una nomination come miglior documentario, resta il documentario più premiato di sempre, avendo ricevuto importanti riconoscimenti al Festival di Cannes e agli EFA (Miglior Documentario), ai British Indipendent Film Awards (dove ha collezionato 4 premi), ai BAFTA. “Alla mia piccola Sama” ha avuto il patrocinio di Amnesty International che lo ha premiato al MedFilm Festival 2019 con questa motivazione: “Questo intenso documentario ci ricorda che, mentre tutti già parlano del dopoguerra, la guerra in Siria non è affatto terminata. ‘Alla mia piccola Sama’ descrive nel modo più drammatico possibile l’efficacia della principale tattica usata dalle forze siriane durante il conflitto: assedio, bombe e fame fino alla resa. Una tattica che ha causato sofferenze infinite ai civili, alla quale anche la nascita di una figlia, lungi dall’essere un atto irresponsabile, diventa un atto di resistenza”. Ha mobilitato e sta mobilitando anche protagonisti del mondo del cinema, della letteratura, del pensiero politico e sociale, della musica in tutto il mondo. In Italia la prima ad essere coinvolta è stata Jasmine Trinca, che con entusiasmo ha prestato la sua voce per il doppiaggio.

Archivio anni passati:

Casa del Cinema di Prato Società Cooperativa arl
via Carbonaia 31 - 59100 Prato (PO)
C.F. e P.IVA 02211590977
tel. 0574 37150
email: posta@terminalecinema.com

Europa Cinemas

Webtic