Terminale Cinema - Casa del Cinema di Prato

DALLA PARTE DELL'UOMO. IL CINEMA DI GIORGIO DIRITTI

DALLA PARTE DELL'UOMO. IL CINEMA DI GIORGIO DIRITTI

Dal 13 Ott 2020 al 27 Ott 2020

Programma:

13 ottobre - IL VENTO FA IL SUO GIRO (ITA, 2015)
20 ottobre - L'UOMO CHE VERRÀ (ITA, 2009)
27 ottobre - VOLEVO NASCONDERMI (ITA, 2020).
Martedì 27 ottobre, Giorgio Diritti sarà nostro ospite al Cinema Terminale, in occasione della proiezione di Volevo nascondermi

Giorgio Diritti è un autore atipico nel panorama del cinema italiano contemporaneo. Una manciata di film in oltre venti anni di carriera (compresi alcuni documentari) e da sempre restio alle sirene delle grandi produzioni, Diritti ha fin dagli esordi scelto in maniera mirata e “partigiana” le storie da portare sul grande schermo. Storie che per questo difficilmente hanno trovato il sostegno immediato di produttori e distributori, spesso troppo attenti al mero tornaconto economico del botteghino. Ed è stato così che Diritti ha creato il suo modo di fare il cinema, sperimentando fin dagli esordi modalità alternative di produzione cinematografica e fondando prima una propria società (la Aranciafilm) e in seguito una eccezionale scuola di cinema nel piccolo borgo alpino di Ostana, ai piedi del Monviso. Emerso dopo un lungo periodo di formazione sotto gli occhi esperti di Pupi Avati e - soprattutto - di Ermanno Olmi (la cui vicinanza di stile è evidente ma mai manierista nel plurilinguismo e nell’uso dei dialetti, nell’interesse per il locale e per la cultura popolare, oltre che in una dignità non scontata ma sempre concessa al genere umano e ai suoi rappresentanti), il nome di Giorgio Diritti comincia a circolare nei circuiti d'essai nel 2005, quando il suo primo vero lungometraggio, Il vento fa il suo giro, inizia la sua cavalcata vittoriosa fra i festival di mezzo mondo e diventa un vero e proprio caso cinematografico. Prodotto dal basso, grazie ai soldi della comunità dell'Alta Val Maira (la stessa che compone quasi per intero il cast) e girato in digitale a costi ridotti, l'opera non troverà distribuzione fino al 2007. Una volta uscito nelle sale (pochissime, a dire il vero) il film conquista critica e pubblico e diviene famoso per essere rimasto in programmazione al cinema Mexico di Milano ininterrottamente per un anno e mezzo. Questo inaspettato successo permetterà a Diritti di girare il successivo, bellissimo L'uomo che verrà, che ripercorre i fatti antecedenti alla Strage di Marzabotto, sull'Appennino Tosco-Emiliano, attraverso gli occhi di una bambina di otto anni. Dopo la parentesi all'estero di Un giorno devi andare e un lungo (ma solo apparente) periodo di pausa, Diritti torna a girare in Italia il film che lo consacra a livello internazionale: Volevo nascondermi, dedicato alla vita del pittore Antonio Ligabue, uno di quegli “ultimi” che rischiano di rimanere tali fino alla fine dei loro giorni. Un personaggio che non poteva non essere amato dal regista e la cui interpretazione è valsa a Elio Germano un meritato Orso d’Argento all’ultimo Festival di Berlino.
 

Inizio proiezioni ore 21:15. Biglietti interi 6 €, ridotti (Soci casa del Cinema di Prato, abbonati Teatro Metastasio e studenti Monash) 5 €. 
Ingresso riservato ai possessori di tessera associativa 2020 (costo 1 €). 
Possibilità di abbonamento: 48 € per 12 spettacoli in tutto l'anno.

 
 
 

Film legati a questa rassegna

IL VENTO FA IL SUO GIRO

IL VENTO FA IL SUO GIRO

per r la rassegna “Dalla parte dell’uomo. Il cinema di Giorgio Diritti”, a cura del Mabuse Cineclub. Un film di Giorgio Diritti, con Thierry Toscan, Alessandra Agosti, Dario Anghilante, Giovanni Foresti
Drammatico - Italia, 2005, durata 110 minuti. 

L'UOMO CHE VERRA'

L'UOMO CHE VERRA'

per la rassegna “Dalla parte dell’uomo. Il cinema di Giorgio Diritti”, a cura del Mabuse Cineclub. Un film di Giorgio Diritti, con Alba Rohrwacher, Maya Sansa

Drammatico, - Italia, 2009, durata 117 minuti. 

Il film ha vinto 3 Nastri d'Argento, 3 David di Donatello ed è stato premiato al Roma Film Festival.

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

di Giorgio Diritti, con Elio Germano. Biogr. Ita. 2020, 120’. La vita del pittore Antonio Ligabue, uno dei maestri e protagonisti fondamentali dell'arte contemporanea internazionale.
Premio miglior attore a Berlino 2020. Il film sarà introdotto dal regista, Giorgio Diritti, presente in sala.


Archivio anni passati:

Casa del Cinema di Prato Società Cooperativa arl
via Carbonaia 31 - 59100 Prato (PO)
C.F. e P.IVA 02211590977
tel. 0574 37150
email: posta@terminalecinema.com

Europa Cinemas

Webtic